Perché serve una VPN per torrent e servizi simili?

Nonostante questa soluzione sia considerata strettamente legata alla pirateria, in realtà non è così. Attraverso la stessa infatti, è possibile condividere file di grandi dimensioni, anche in un contesto del tutto legale.

Si tratta di un sistema che prevede la costruzione di una vera e propria rete, in grado di rendere più facile la condivisione di file. La tecnologia alla base di tutto ciò è definita peer to peer e prevede l’assenza di un unico server, ma la condivisione dell’host da parte di più utenti.

A livello puramente pratico, il vantaggio del sistema torrent risiede nella velocità del download. Il tutto è gestibile attraverso un client, spesso piuttosto leggero, che permette di accedere a questo mondo così particolare.

Migliori VPN per torrent

  1. NordVPN (Sito Ufficiale);
  2. PureVPN (Sito Ufficiale);
  3. CyberGhost (Sito Ufficiale);
  4. Express VPN (Sito Ufficiale).

Perché serve una VPN per torrent?

Ovviamente non è tutto oro quello che luccica. Utilizzare un client torrent senza protezione, permette ad altri utenti di vedere l’indirizzo IP.

Ciò comporta un rischio a livello di privacy e di potenziali attacchi hacker. Attraverso malware o simili infatti, alcuni malintenzionati possono entrare in possesso di dati sensibili come password, foto e tanto altro. Non solo: alcuni provider bloccano a priori le connessioni per contrastare la pirateria (anche se stai usando questo sistema in maniera del tutto legale).

La migliore soluzione dunque, è adottare una VPN come NordVPN (Sito Ufficiale) che sia in grado di trovare il giusto compromesso tra velocità di connessione e sicurezza della stessa.

Le VPN per torrent sono sicure e veloci?

Le piattaforme VPN si sono evolute negli ultimi anni offrendo una serie di migliorie sia sotto il punto di vista della sicurezza che della velocità. Nel primo caso, il rischio nella scelta di una VPN troppo lenta, è di avere download estremamente lenti. Nel secondo caso, come già visto, la sicurezza può essere messa in pericolo da hacker e personaggi simili.

Le VPN per torrent sono anonime?

Una delle principali caratteristiche delle VPN come NordVPN (qui il link al Sito Ufficiale) o PureVPN (Sito Ufficiale), sia per torrent che per qualunque altro tipo di utilizzo, è l’anonimato o semplicemente si vuole vedere la TV italiana dall’estero. Qualunque servizio di questo tipo che si rispetti infatti, offre soluzioni avanzate, come la crittografia, in grado di garantire un altissimo livello di sicurezza.

Come usare una VPN per torrent?

Esistono VPN che coinvolgono direttamente tutto il traffico di download/upload da un computer, filtrandolo nella sua interezza. Quando un utente vuole intervenire in maniera “chirurgica” sui torrent, è necessario agire sul client specifico.

In questo senso, i diversi software disponibili (BitTorrent, Deluge, qBittorrent, Vuze, µTorrent e tanti altri), propongono soluzioni diverse a seconda del caso. In tal senso, consigliamo di visitare il sito degli sviluppatori per comprendere come abbinare il client a una VPN.

Esistono VPN davvero gratuite per torrent?

I servizi di VPN gratuiti sono fruibili anche su torrent. Alcune piattaforme infatti, come modalità “trial” (limitata nel tempo) o come servizio del tutto gratuito, permettono la fruizione di tali servizi anche senza alcun tipo di spesa. Come vedremo però, non si tratta della miglior scelta possibile.

Perché alla fine le migliori VPN sono quelle a pagamento

Che si tratti di VPN per torrent o di altri utilizzi (come per esempio lo streaming audio-video, netflix, SkyGo, Amazon, ecc), i servizi a pagamento come NordVPN (qui il link al Sito Ufficiale) offrono una qualità decisamente superiore. Ciò è palese a livello di velocità, con download/upload molto più prestanti, ma anche a livello di sicurezza.

A ciò vanno aggiunti due fattori importanti. Il costo di tali servizi è comunque relativamente basso, trattandosi di pochi euro di sottoscrizione mensile e la pressoché totalità di VPN a pagamento consente di utilizzare più dispositivi contemporaneamente (smartphone, computer e tablet).

Dunque, a prescindere dall’utilizzo che si fa della VPN, optare per servizi come NordVPN (qui il link al Sito Ufficiale) o PureVPN (Sito Ufficiale) è più che consigliato.